Elliott salva il Milan dalla gestione cinese

intopic.it feedelissimo.com  
 

Grazie ad Elliott il Milan supera i conti in rosso

In casa Milan tira una brutta aria, dipesa dalla vecchia gestione societaria cinese. Nonostante in questi giorni si respira entusiasmo per il colpo Paquetá e per il possibile ritorno del campione svedese Zlatan Ibrahimovic in rossonero. Al Milan sono arrivate brutte notizie. Il primo e unico bilancio rossonero della vecchia gestione cinese targata Yonghong Li, che dovrà essere affrontato dal nuovo proprietario, quello del fondo Elliott. Durante l’Assemblea dei Soci che si terrà il prossimo 25 ottobre, la società rossonera registra un rosso di 126 milioni di euro, che comprende il periodo dal 1 luglio 2017 al 30 giugno 2018. E’ una cifra più alta rispetto alle ultime indiscrezioni di questi giorni. Dalle fonti vicine alla dirigenza rossonera che parlavano di un passivo intorno ai 70 milioni di euro. Per la nuova dirigenza rossonera di questa nuova stagione,Gazidis in particolare, avrà molto da lavorare in modo tale da ridurre nel più breve tempo possibile queste cifre decisamente alte per un club ambizioso come il Milan.

Il Milan si affida ad Elliot

I rapporti fra il Milan e l’UEFA non erano dei migliori ad inizio stagione tanto da voler penalizzare i rossoneri con l’esclusione dalla coppa. Ma Elliott grazie alla sua personalità e serietà ha ridato credibilità al Milan, dopo la pessima gestione cinese durata poco più di un anno. Grazie al fondo americano, la squadra rossonera è stata riammessa in Europa League dal TAS, dopo che l’organo europeo l’aveva esclusa. Adesso però bisognerà trovare un’altra soluzione perchè tra qualche settimana ci sarà un incontro importante. Il peggioramento dei conti del Milan è una diretta conseguenza della gestione Yonghong Li e Marco Fassone, che nell’estate del 2017 hanno portato avanti un mercato milionario. Dove hanno formato una rosa completa costata 260 milioni e ha assorbito praticamente tutti i ricavi, arrivando con i costi totali a 354 milioni. A causa della carenza di liquidità tra agosto e settembre, il fondo Elliott ha effettuato versamenti di ricapitalizzazione per 170 milioni, ristabilendo così l’equilibrio finanziario e patrimoniale del Milan.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24