FCA dimezza l'utile nel primo trimestre 2019

FCA dimezza l’utile nel primo trimestre 2019

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

L’AD Manley rassicura sul futuro anche se FCA dimezza l’utile nel primo trimestre 2019

 

Milano, lì 10/05/2019 – Risultati in linea anche se FCA dimezza l’utile nel primo trimestre 2019.

 


Valori in calo per il bilancio FCA relativo al primo trimestre 2019: l’utile ed anche l’ebit adjusted raggiungono ribassi a due cifre. La tendenza del mercato auto era già nota poiché da inizio anno solo il mese di Aprile ha chiuso con segno positivo. Michael Manley, Amministratore delegato FCA, difende i conti parlando di un 2019 in linea con le attese; infatti, sembra che gli investitori non vogliano penalizzare il titolo azionario che nel listino della Borsa italiana viaggia su valori in linea col periodo.


[adrotate banner=”37″]

FCA AD Michael Manley

Diffusi i dati relativi al primo trimestre 2019 di FCA. Il bilancio mostra un utile netto pari a circa la metà rispetto a quello dello stesso periodo 2018: 508 milioni (-47% sull’utile primo trimestre 2018); anche l’ebit adjusted è in calo fermandosi a 1,1 miliardi, cioè a -29%.

Sull’argomento interviene Michael Manley che difende il lavoro svolto confermando i target fissati. Queste le parole dell’AD: «i risultati 2018 sono in linea con le attese … anche il 2019 sarà un anno solido.»

Il calo dell’utile non affonda FCA nel listino della Borsa italiana

Le azioni in Borsa italiana si muovono in linea con il periodo, quindi senza subire forti scossoni; dunque, gli investitori sembrano non voler penalizzare la società, nonostante il, quasi, dimezzamento dell’utile. Alcuni dati sull’andamento del valore del titolo azionario, che oggi viene scambiato a circa 13,03€:

  • ad inizio 2019 12,5660€;
  • mentre ad inizio febbraio era 15,07€;
  • invece all’inizio di marzo valeva 12,93€;
  • il primo giorno di aprile quotava 13,59€;
  • il due maggio le azioni avevano un valore pari a 13,55€;
  • valore massimo raggiunto nell’anno in corso 15,312€ invece il minimo è 12,144€.

Michael Manley aggiunge ancora:«Il mercato sta rispondendo con entusiasmo al lancio dei nostri nuovi prodotti mentre stiamo attuando tutte le iniziative necessarie a rafforzare le aree di business che hanno risultati più deboli. Sulla base di questi elementi e con i risultati del primo trimestre in linea con le nostre attese, siamo fiduciosi sui nostri target per il 2019 … risultati incoraggianti nell’area Emea grazie alle azioni intraprese, con benefici che si vedranno nella seconda parte dell’anno.»

FCA dimezza l’utile nel primo trimestre 2019: male Maserati, i target 2019

Pesa il calo del marchio Maserati con consegne a 5.500 unità (-41%) , ricavi a 471 milioni di euro (-38%). In relazione ai target 2019, Fca ha indicato un ebit adjusted superiore a 6,7 miliardi di euro e cash flow industriale superiore a 1,5 miliardi di euro.

FCA in calo nel primo trimestre 2019: la Fiom vede nero

Lo stato d’animo dell’AD Michael Manley non è condiviso dai vertici della Fiom che prevede un anno nero per i lavoratori.

Altre notizie di economia nella pagina del sito.

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".