In onda un nuovo video di ANCE

In onda un nuovo video di ANCE

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

In onda un nuovo video di ANCE, un nuovo singolo per il cantautore toscano Andrea Lovito, che in arte conosciamo come ANCE.

Ed è così che lui anticipa di molto la presentazione di un nuovo disco, cantando di autoironia e sberleffi la società di oggi…

[adrotate banner=”37″]

E tra le righe sono tanti i messaggi da rapire e su cui riflettere.

Il conformismo è il primo grande nemico da combattere ma probabilmente, scelta che vediamo attuare e che il nostro cerca di deridere sottilmente, è la prima grande pace (o resa intellettiva) a cui si tende.

Si intitola “Anche se” pubblicato dalla RadiciMusic ed è corredato da un video assai divertente ed interessante.

In onda un nuovo video di ANCE, Anche se – la nostra intervista esclusiva all’autore

Un nuovo brano per ANCE. Un tornare in scena per anticiparci un nuovo disco?
Sì, sarà una cosa lenta, ma inesorabile. Cavalco un po’ questa moda di un singolo per volta, per arrivare ad un disco. “Anche se”… fosse per me il disco sarebbe già uscito. Ma cause di forza maggiore mi hanno fatto ponderare questa scelta (due figli, il lavoro e tornare a studiare possono essere una buona motivazione?)

La scena della canzone d’autore è molto cambiata negli ultimissimi anni. Tu come la vedi e come ti ci rapporti?
Guardo con curiosità l’evoluzione (o involuzione, a seconda dei casi) della canzone d’autore. A mio parere avendo perso di vista una certa letteratura, la canzone d’autore ha abbassato la sua asticella e si è inaridita, puntando invece a strizzare l’occhio a questa o quella corrente di pensiero pre-confezionato. Insomma mi sembra sempre più, concedetemi il termine, paracula. “Anche se”, fortunatamente, non tutto è da buttare. C’è ancora chi è schietto e sincero nelle parole senza palesi ambiguità nei fatti.

Un brano sociale per dire la tua sulla vita quotidiana. Secondo te l’Italia e gli italiani come la vivono e come la dovrebbero vivere questa “dittatura commerciale” che stiamo vivendo?
Mi ricorda la famosa storia della rana nella pentola di acqua fredda. Si accontentano di quel che gli propinano e se lo fanno piacere, almeno finché non si accende una certa curiosità e spirito di ricerca, ma solo in casi sempre più rari. Non a caso ho chiamato il mio ultimo Ep del 2013 “Tradizione commerciale” come se avessimo assorbito questi diktat dopo estenuanti promozioni strapagate e che adesso fanno parte della cultura stessa. Altrimenti Babbo natale sarebbe ancora verde e non rosso come ha voluto una certa bibita gassata, per dire.

ANCE foto

In onda un nuovo video di ANCE: Arte e comunicazione; il nuovo video; i progetti futuri…

Arte e comunicazione. Oggi pare che sia più importante esserci che il cosa si ha da mostrare e dire. Cosa ne pensi?
Sono qui per questo, suono dunque sono. Non vorrei accettarlo ma va ammesso. I primi feedback sulla canzone sono arrivati dopo la pubblicazione su YouTube piuttosto che dopo Spotify e questo la dice lunga. L’immagine va a prevalere sulla musica stessa. Ora più che mai.

E in tutto questo il tuo video un poco dissacrante, autoironico che quasi non si prende sul serio. Una formula che in qualche modo ti ha sempre accompagnato. Perché?
Perché è una formula che amo, l’ho ereditata dalle vecchie scuole, Rino Gaetano e Daniele Silvestri in primis. E quando nello scrivere tento di discostarmi, va a finire che ci ricasco sempre.
E poi mi è sempre piaciuto giocare con le parole, me lo ha insegnato Gianni Rodari da piccolo e riesco di rado a fare diversamente.

A chiudere: indiscrezioni sul futuro discografico? Ci sarà il nuovo disco, forse un nuovo video… come ti muoverai?
Il disco avrà come tema comune la Casa, quella vera e quella “interiore” . Mi sono accorto che inconsciamente nello scrivere tornavo sempre a un desiderio di spazi prefetti e adattati alla persona e al suo modo di vivere. E quando questi spazi non ci sono o ci sono solo in parte tutto si fa sempre più arduo.
Così per i motivi su descritti tutto avrà i suoi tempi. Sicuramente, terminati alcuni impegni già presi (una biennale di Musicoterapia che terminerà nel 2020), tornerò in studio con più brani, e durante la lavorazione penserò ai videoclip, così come è successo con questa “Anche se”.

[amazon_link asins=’B07QGBGMRN’ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d223c372-c8b8-4fa0-ba5f-2ce4ec5b6a75′]

Forse ti può interessare anche:

Sarah, “Le Coincidenze” è il disco di esordio

Xabier Iriondo, la nostra intervista esclusiva

Gemitaiz e Madman al Lucca Summer Festival venerdì 26 luglio

Dario Dee: il cantautorato fuori dalla stanza

Petralana – la nostra intervista esclusiva

 

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Marco Vittoria

Avatar