La caponata: storia e ricetta di uno tra i piatti siciliani più gustosi

La caponata è un piatto tipico gustosissimo, originario della Sicilia. Nella versione più conosciuta è fatta con melanzane, cipolla, olive verdi o bianche, capperi, sedano, salsa di pomodoro, aceto, sale, zucchero e olio. In alcune varianti, altrettanto squisite, si aggiungono pinoli, mandorle tostate grattugiate e basilico. Il nome della pietanza, per chi non lo sapesse, indicava il companatico che le donne davano ai loro mariti pescatori del “capone”, nome siciliano della Lampuga. Si tratta di un pesce della famiglia dei tonni, dalle carni pregiate, che veniva servito con la salsa agrodolce della caponata: un vero e proprio piatto da ricchi. Ed è per questo motivo che i poveri, non potendo permettersi il pesce, lo sostituirono con le melanzane. Di seguito, la mia versione della ricetta: provatela.

Ingredienti per 6 – 8 persone

  • 10 melanzane piccole e sode
  • 1 kg di passata di pomodoro
  • 200 g di olive verdi
  • un ciuffo abbondante di basilico
  • 1 cipolla
  • 1 piccolo cespo di sedano fresco e croccante
  • 100 g di capperi di pantelleria
  • 1/2 bicchiere di aceto bianco
  • olio extravergine d’oliva
  • olio di semi di arachide
  • sale q/b
  • 2 cucchiaini di zucchero

Preparazione

In un largo tegame fate appassire la cipolla insieme a 6 cucchiai di olio extravergine, poi versate la passata di pomodoro nel soffritto,  il basilico spezzettato con le mani e un pizzico di sale: fate cuocere la salsa semicoperto per una ventina di minuti. Intanto tagliate le melanzane a tocchetti, salatele e mettetele in uno scolapasta con un peso sopra (serve a far perdere l’acqua di vegetazione) per circa un’ora. Trascorso questo tempo asciugatele e friggetele in olio di semi ben caldo e abbondante, scolandole mano a mano su carta assorbente da cucina. Mondate il sedano eliminando le foglie più grosse, tagliatelo a pezzetti e fatelo bollire in acqua per una decine di minuti, quindi scolatelo e fatelo rosolare in poco olio insieme alle olive snocciolate e i capperi, poi aggiungetelo alla salsa di pomodoro già pronta.

Uno sfizioso spuntino: pane casereccio tostato e caponata

A questo punto sfumate con il mezzo bicchiere di aceto bianco, insieme ai due cucchiaini di zucchero. Unite quindi le melanzane fritte, mescolate per qualche minuto tenendo il tegame su fuoco basso, poi spegnete e lasciate intiepidire prima di servirla in tavola. Potete anche metterne una cucchiaiata su delle fette di pane casereccio tostato, con un ciuffo di prezzemolo per guarnire: se avete ospiti, farete un figurone!