Meloni: "Non sono sola, dalla mia parte ho gli italiani e non li tradirò"

Meloni attacca Conte: “Venga in Aula”

 

ROMA – Meloni attacca Conte. Infatti la leader di Fratelli d’Italia, stamane in una diretta su Facebook, parlando dell’accordo di ieri sera raggiunto all’Eurogruppo ha affermato quanto segue:

“Noi chiediamo indietro i nostri soldi. Condizioni light? Non ci sono. Quello che è uscito ieri è che il Mes non ha condizioni solo per la sanità. Insomma, se vogliamo aiutare le imprese, ci commissariano l’economia. E’ una cosa diversa da quella che aveva chiesto il governo. Noi chiediamo al governo di venire in Aula a spiegare”.

Meloni attacca Conte: “Venga in Aula”

L’ex ministra ha poi aggiunto:

“L’Italia ha firmato un accordo in cui si può usare il Mes, se l’Italia non intende accedere perchè si firma il documento?”.

Molto critico sul tema, e già da tempo, anche Matteo Salvini, leader della Lega. Ma torniamo a Fratelli d’Italia. Sempre Giorgia Meloni, nelle scorse ore aveva attaccato anche il ministro dell’economia, Roberto Gualtieri:

“Il ministro Gualtieri ha firmato per attivare il Mes, niente Eurobond e Italia messa sotto tutela. Alla fine hanno vinto i diktat di Germania e Olanda – ha scritto su Facebook – Il Governo in questi giorni ha fatto finta di alzare la voce ma, tanto per cambiare, si è piegato ai dogmi nordeuropei”.

La polemica: “E’ un atto di alto tradimento”

Tuttavia la Meloni annuncia battaglia e, come detto, aspetta il governo in Aula:

“Non permetteremo a nessuno di banchettare sulla nostra Nazione come già successo in Grecia – ammonisce – Lo abbiamo preannunciato e lo ribadiamo: ora Conte, Gualtieri e Di Maio dovranno affrontare il Parlamento, dove Fratelli d’Italia è già schierato per impedire questo atto di alto tradimento verso il popolo italiano”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24