Perdere peso in fretta: le diete per l’estate

Perdere peso in fretta: le diete per l’estate

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La spiaggia assolata, una passeggiata in montagna, una cena con gli amici all’aperto o una festa in piscina, perdere peso in fretta è spesso necessario per farsi trovare in forma in alcuni eventi. Sono tutti eventi per i quali a volte si desidera perdere i chiletti di troppo. Soprattutto poi post lockdown: sono molti coloro che si sono appassionati alla cucina, cosa che ha fatto lievitare il girovita. Esistono però alcune diete cosiddette lampo, che permettono di perdere peso in poco tempo, alcune con una forte restrizione calorica, altre modificando a fondo la propria alimentazione. Se seguite per meno di 10 giorni non serve prendere particolari accorgimenti. Nel caso in cui si desideri invece perdere grandi quantità di peso, è sempre bene consultare il proprio medico di famiglia, o un dietologo.

Perdere peso in fretta, le diete consigliate

La dieta chetogenica

Si tratta della moda degli ultimi anni: ridurre drasticamente i carboidrati, aggiungendo ad ogni pasto proteine e grassi. Spesso la dieta chetogenica lampo non prevede una forte restrizione calorica, in genere si diminuiscono le calorie di circa il 15% del fabbisogno giornaliero. Ciò che invece si varia in modo importante è la quantità di zuccheri assunti al giorno, da qualsiasi fonte. Quindi si consuma carne, pesce, formaggi in quantità accettabili; si controlla invece il peso di pasta, pane, frutta, legumi e di qualsiasi alimento che contenga zuccheri, semplici o complessi. Il peso ideale di carboidrati a assumere ogni giorno è inferiore ai 50 g, considerando l’effettivo contenuto di carboidrati di qualsiasi alimento. Se con le proteine e i grassi non ci si deve preoccupare, invece per i carboidrati è necessario ricorrere alle tabelle nutrizionali. Potete trovare qui un esempio di dieta chetogenica.

La dieta del digiuno

Seguire una dieta ipocalorica significa ridurre quanto si consuma quotidianamente. Un modo drastico è quello del digiuno, anche se negli ultimi tempi lo si è reso leggermente più semplice da praticare. Stiamo parlando del digiuno intermittente, un regime alimentare che non solo consente di perdere peso, ma che permette anche di migliorare la propria salute in maniera importante. Per trovare il corretto quantitativo di ore di digiuno sopportabili ogni giorno è importante però contattare il proprio medico, o un dietologo esperto, in modo da evitare preoccupanti effetti collaterali. In parole povere la dieta del digiuno prevede di non consumare alcun alimento per almeno 14-18 ore al giorno; nelle ore restanti si concentrano tutti i pasti, ovviamente evitando di abbuffarsi all’impazzata. Questo tipo di dieta è difficile da seguire, soprattutto quando si esce con gli amici, o quando in estate si ha a disposizione frutta matura, gelati e altri alimenti super golosi.

La dieta della frutta

Molto interessanti in estate sono le diete della frutta, anche quelle monotematiche. Soprattutto poi se si sceglie una dieta che preveda il consumo di un frutto particolarmente saporito e gustoso in estate, come l’anguria, il melone o le pesche. Si tratta di diete fortemente sbilanciate, volte a dare la sveglia al metabolismo, spingendolo a bruciare di più, a volte con risultati duraturi anche dopo il termine del regime alimentare. Essendo tanto particolari, vanno seguite per brevi periodi di tempo, a volte anche solo per un paio di giorni. Mangiare solo melone, o solo pesche, per 1 o 2 giorni però permette di depurare l’organismo.

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.