La Sanità

La sanità, Sardegna tra le regioni più malate

Per quel che riguarda la sanità, la regione Sardegna risulta essere tra le regioni più malate della sanità nazionale. Questo dato emerge dall’IPS 2019 (Indice di Performance Sanitaria) realizzato ogni anno dall’Istituto Demoskopika. L’isola si trova al quartultimo posto in Italia. Al di sotto della Sardegna invece ci sono Sicilia, Calabria e Campania. Inoltre, la […]

Mutismo selettivo: la dottoressa Di Meo

Mutismo selettivo: la dottoressa Di Meo alla UNICH

Mutismo selettivo: la dottoressa Di Meo, specialista del disturbo, alla D’Annunzio di Chieti.

Il Mutismo selettivo è un disturbo d’ansia sociale che colpisce prevalentemente i bambini. Il suo campo verbale si restringe spesso a un solo genitore. In altre parole, li rende incapaci di parlare in particolari situazioni.

Per conoscere e approfondire il Mutismo selettivo, sarà possibile, in data 30 Maggio 2019, partecipare al seminario presso l’Università G. d’Annunzio di Chieti. Leggi di più a proposito di Mutismo selettivo: la dottoressa Di Meo alla UNICH

 
Psoriasi: trattamenti più affidabili

Psoriasi: trattamenti più affidabili per i pazienti

Psoriasi: trattamenti più affidabili per i pazienti, da uno studio dermatologico condotto dal BIDMC, che ha riscontrato un ridotto rischio d’infezione, nei malati affetti da questa patologia; il tutto, utilizzando alcuni dei farmaci più recenti che vanno a mirare al nucleo del problema, rispetto a ciò che accadeva in passato con l’assunzione del metotrexato. Ovvero, un farmaco molto usato dagli anni ’60 in poi, come trattamento di prima linea per la psoriasi da morigerata a grave. Leggi di più a proposito di Psoriasi: trattamenti più affidabili per i pazienti

La terapia genetica guarisce i danni

La terapia genetica guarisce i danni causati dall’infarto

La terapia genetica guarisce i danni causati da un attacco di cuore; questo è quanto evidenziato da alcuni ricercatori che hanno scoperto come questa terapia può indurre le cellule cardiache a rigenerarsi dopo un infarto.

I ricercatori del King’s College di Londra hanno scoperto che la terapia genetica può indurre le cellule cardiache a rigenerarsi.

L’infarto miocardico, (o più comunemente infarto) è causato dall’improvviso blocco di una delle arterie coronarie cardiache; è anche la principale causa di insufficienza cardiaca, una condizione che ora colpisce oltre 23 milioni di persone nel mondo. Questo almeno è quanto afferma la World Health Organisation.

Allo stato attuale, quando un paziente sopravvive a un attacco cardiaco, viene lasciato con un danno strutturale permanente al cuore, attraverso la formazione di una cicatrice; questo, in futuro, può portare a uno scompenso cardiaco. In contrasto con quanto avviene in natura rispetto a pesci e salamandre, che possono rigenerare il cuore per tutta la vita.

In questo studio, pubblicato  su Nature, il team di ricercatori, ha impiantato un piccolo frammento di materiale genetico, chiamato microRNA-199, nel cuore dei maiali, dopo un infarto miocardico il quale ha causato il ripristino quasi completo della funzione cardiaca a un mese di distanza.

Leggi di più a proposito di La terapia genetica guarisce i danni causati dall’infarto

ansia dei bimbi per le punture

L’ansia dei bimbi per le punture, arriva la realtà virtuale

L’ansia dei bimbi per le punture, curata con la realtà virtuale e questa volta la notizia arriva direttamente dall’Australia. Qui, due ospedali pediatrici di Melbourne hanno messo in atto un sistema infallibile: la tecnologia contro il livello d’apprensione.

Lo studio, condotto dai due enti, ha dimostrato che la forte paura dei bambini, per le punture, per prelievi di sangue e cannulazioni, può essere ridotta drasticamente. Inoltre è stato dimostrato che la realtà virtuale riesce a ridurre il dolore del 60%. Leggi di più a proposito di L’ansia dei bimbi per le punture, arriva la realtà virtuale

Fibra ottica Biopsia e diagnostica

La Fibra ottica la biopsia e la diagnostica medica

La Fibra ottica la Biopsia e la diagnostica medica, sono settori in costante evoluzione. Ma ciò che oggi, sembra meno futuristico è l’impiego che permetterà migliorie tali da dire “addio” alle procedure invasive.

Si tratta dell’uso della fibra ottica in campo medico-chirurgico, un traguardo doveroso che darà la possibilità di raffinare la precisione della diagnosi d’interventi chirurgici.

Che la fibra ottica fosse destinata a grandi cose, era risaputo. Soprattutto per coloro che, dotati di lungimiranza vedevano l’impiego della stessa ben oltre certe classificazioni. Oggi, direttamente dai ricercatori della Rmit University a Melbourne, in Australia arriva la notizia che rivoluzionerà la chirurgia.

La scoperta, pubblicata sulla rivista Science Advances, mira principalmente a diffondere un messaggio:

La vecchia biopsia (metodo che prevede di prelevare del tessuto malato, analizzato poi in laboratorio) potrebbe essere presto sostituita.

Inoltre, grazie alla precisione del metodo, lo stesso diventerebbe una sorta di video 3D che darebbe un’ulteriore accuratezza dell’insieme. Mostrando internamente e chiaramente il corpo umano così da rendere quasi infallibile la diagnosi. Leggi di più a proposito di La Fibra ottica la biopsia e la diagnostica medica

Obesità: un rischio

Obesità: un rischio che si può prevedere alla nascita

Obesità: un rischio che si può prevedere alla nascita; grazie ad un test genetico, che pur non essendo perfetto, identifica i profili genetici di persone ad alto rischio.

Obesità: un rischio che parte dall’elaborazione dell’IMC

Sentiamo spesso parlare di IMC – indice di massa corporea (BOBY MASS INDEX)- che è un dato biometrico. Ed è espresso per indicare quello che è il rapporto tra peso e quadrato dell’altezza di un essere umano.

A farla breve bisogna subito specificare che questo metodo di calcolo è impiegato per indicare lo stato di PESO-FORMA. Leggi di più a proposito di Obesità: un rischio che si può prevedere alla nascita

Suturare una ferita chirurgica

Suturare una ferita chirurgica con le cellule staminali

La notizia di Suturare una ferita chirurgica con le cellule staminali, arriva direttamente dai ricercatori dell’Università di Bristol.

Gli scienziati hanno concepito una nuova tecnologia. Questa potrebbe portare al progredire di una nuova generazione di “colle” adatte alle medicazioni chirurgiche intelligenti per le ferite croniche.

Il nuovo metodo, collaudato dal Dott. Adam Perriman e la sua équipe, prevede la riprogettazione delle membrane delle cellule staminali per “saldare” efficacemente le cellule insieme. Leggi di più a proposito di Suturare una ferita chirurgica con le cellule staminali

Medici

I Medici contro l’autonomia regionale

Il Sindacato dei medici italiani ha realizzato un video per denunciare la manovra della regionalizzazione in Sanità. La frase che fa da incipit al video è la seguente: “L’autonomia differenziata smantella il servizio sanitario nazionale creando 21 servizi sanitari diversi tra di loro”. Nel video scorrono le immagini di cittadini di svariate fasce d’età appartenenti […]

Piano Marshall: sanità e diritto

Piano Marshall: sanità e diritto alla salute

Piano Marshall: sanità e diritto alla salute. Nella giornata di domani, sabato 23 marzo, a partire dalle ore 9:30 saranno discussi i temi del Piano Marshall. Con esso, anche il regionalismo differenziato, sanità pubblica e diritto alla salute.

L’incontro, si terrà presso la sala Balestrazzi del Policlinico di Bari. I relatori, incluso Filippo Anelli presidente OMCeO Bari, andranno a esaminare il problema alla radice.

Ovvero, il discorso inerente, le autonomie diverse sul sistema sanitario nazionale. Si parlerà, centralmente, delle autonomie richieste dalle regioni del nord e di quanto queste ultime possano influenzare il diritto stesso alla salute. Leggi di più a proposito di Piano Marshall: sanità e diritto alla salute