Tetti verdi

Tetti verdi in Europa e nel mondo

intopic.it feedelissimo.com  
 

Tetti verdi in Europa e nel mondo

Oggi molte Nazioni e molti settori della vita sociale ed economica sono impegnati in una grande gara di ricerca per impedire il peggioramento delle condizioni ambientali e il miglioramento dell’eco-sistema.

In particolare grande è l’impegno della ricerca scientifica nel settore della qualità dell’aria nei grandi centri fortemente urbanizzati con un enorme volume di traffico e, quindi, con immissione di residui degli idrocarburi combusti, derivanti dalle automobili, dagli impianti di riscaldamento e da altre fonti industriali.

Una particolare attenzione è oggi dedicata alla realizzazione dei cosiddetti “tetti verdi” con  tecniche innovative sì ma non nuove.

Tetti verdi in Europa e nel mondo – la storia

Se ripercorriamo la storia, infatti, troviamo i verdi giardini pensili di Babilonia (600 a.C.).

Nella zona di copertura delle le tombe etrusche e romane era messo in opera il terreno derivante dallo scavo.

Molti castelli medioevali inoltre avevano sui loro terrazzi grandi giardini pensili.

Dal XV secolo in poi, il guardino assume la connotazione di  funzione estetica e ornamentale: Villa d’Este a Tivoli, il Belvedere del Vaticano, la Reggia di Caserta, la Reggia di Versailles e tante altre case firmate o no da architetti.

L’odierna diffusione di tale tecnica, ha raggiunto anche i più piccoli angoli dell’ambiente.

A Ultrecht, in Olanda, infatti, finanche i tetti delle  stazioni di fermata degli autobus sono stati utilizzati per impiantumarvi fiori, ed essenze atte, non solo ad adornare l’ambiente, ma a favorire la purificazione dell’aria e la presenza delle api (dove vivono le api, l’ambiente è sano e puro).

I vantaggi

Il tetto verde ha assunto un ruolo funzionale di grande importanza poiché numerosi sono i suoi vantaggi, ne cito solo alcuni;

  • Protegge dalle grandinate, dai raggi ultravioletti,e dalle escursioni termiche,;
  • utilizza per la crescita delle piante l’acqua piovana, quindi, ne diminuisce la dispersione nel terreno circostante e nelle fogne;
  • sviluppa ed aumenta la funzione clorofilliana
  • Filtra le polveri e fissa sostanze nutritive dall’aria e dalle piogge.
  • Crea un microclima favorevole al micro-ambiente
  • protegge dai rumori

Non dimentichiamo inoltre i vantaggi economici:

  • la presenza di giardini pensili aumenta il valore degli immobili nel mercato;
  • migliora l’isolamento termico
  • aumenta la durata delle strutture dei tetti poiché li protegge dagli agenti atmosferici.

Anche in Cina l’Architetto Stefano Boeri con il suo staff sta progettando una città che fa  invidia per la presenza di giardini pensili e tetti verdi.

Si può quindi tranquillamente affermare che il tetto verde é un mezzo efficace non solo per l’arredo urbano ma anche per per migliorare la vita urbana e ridurne l’inquinamento.

Forse ti può interessare anche:

Pompei è stata bonificata dalle bombe

Eclissi lunare il prossimo 16 luglio

Il restauro di una scultura funeraria etrusca a Bologna

Anticitera cerca nuovi residenti

La città di Hasankeyf sta scomparendo

La Giornata Mondiale degli Oceani

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Vittoria

Avatar