Amplifon dividendo 2021

Amplifon dividendo 2021: stacco dopo bilancio 2020

 

Amplifon stacca il dividendo nel 2021 dopo i dati del bilancio 2020

L’ultima Assemblea Amplifon ha approvato i dati del bilancio di esercizio 2020 ed anche lo stacco del dividendo 2021. Esaminiamo i conti ed entriamo più nello specifico per quanto riguarda la cedola.

Come da comunicato ufficiale della società i ricavi consolidati del 2020 ammontano a 1.555,5 milioni di euro:

  • in diminuzione del 9,3% a cambi costanti;
  • -10,2% a cambi correnti rispetto all’esercizio precedente.

Pesa una performance organica negativa per l’11,0%, a cui si aggiunge il contributo delle acquisizioni per l’1,7%; mentre il cambio incide negativamente per lo 0,9%. Dunque, l’azienda paga l’effetto gli effetti negativi causati dalla pandemia da Covid-19.

Nell’area EMEA la performance è stata impatta principalmente da marzo a giugno; mentre la successiva veloce ripresa, nel secondo semestre, ha determinato una performance molto positiva, nonostante la reintroduzione di fine dell’anno di misure restrittive.

Anche nell’area Nord AMERICA è tornata una solida crescita nel secondo semestre dopo essere stato impattato dalla pandemia principalmente da fine marzo a maggio.

Mentre la performance dell’America Latina è stata severamente impattata dalla pandemia con un miglioramento della performance solo a fine anno.

Infine in APAC, ad eccezione dell’India, è tornata una forte crescita dal terzo trimestre, nonostante i lockdown localizzati in Australia e Nuova Zelanda nel terzo trimestre.

 

Bilancio al 31 12 2020 Amplifon

L’EBITDA è stato pari a 371 milioni di euro, con un’incidenza sui ricavi pari al 23,8%, in aumento di 110 punti base rispetto al margine EBITDA ricorrente del 2019; grazie alla tempestiva ed efficace implementazione delle misure di contenimento dei costi. Il risultato netto è pari a 101,0 milioni di euro rispetto ai 127,1 milioni di euro su base ricorrente e rispetto ai 108,7 milioni di euro su base reported del 2019.

La Società ha generato un free cash flow record pari a 256,9 milioni di euro; migliora anche l’indebitamento finanziario netto di oltre 150 milioni di euro, pari a 633,7 milioni di euro; inoltre la leva finanziaria è in riduzione a 1,63x, rispetto a 1,90x al 31 dicembre 2019.

Si segnala, infine, che la capogruppo Amplifon S.p.A. ha conseguito nel 2020 ricavi per 282,3 milioni di euro e un utile netto di 67,1 milioni rispetto ai 94,0 milioni di euro conseguiti nel 2019.

 

Distribuzione dividendo 2021 Amplifon

A fronte dei conti rilevati dal progetto di Bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2020 di Amplifon S.p.A. agli azionisti viene sottoposta la distribuzione di un dividendo di Euro 0,22 per azione ordinaria.

Alla data di elaborazione del testo si contano 1.952.246 azioni proprie, corrispondenti allo 0,862% del capitale sociale; tale controvalore ammonta a complessivi Euro 49.376.002.

Lo stacco cedola è fissato per la data del 24 maggio 2021, mentre la data di pagamento del dividendo è il 26 maggio 2021.

 

Potrebbero interessarti anche:

Iva vendite a distanza ( ecommerce ): la Direttiva UE

Decreto Sostegni Bis Partite Iva: le agevolazioni nel testo

Decreto sostegni bis: imprese, lavoro, giovani, salute

Fondo formazione personale casalinghe 2021 DL 104

Accedi al 730 2021 precompilato Agenzia delle Entrate

Proroga termini legislativi 2021

Credito imposta 2021 Formazione 4.0 impresa digitale

Tasso interessi legali anno 2021, ravvedimento operoso

↪️ Altre notizie di economia nella pagina dedicata del sito.

Torna alla Home Page

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".