LA TRESCA logo

La Tresca, tour in Europa con il singolo “Vento di protesta”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La Tresca tour in europa con il nuovo singolo. Il Kombat Folk dai toni assai dolci e cantautorali di una delle band di riferimento del Folk irlandese made in Italy torna in scena con un nuovo singolo dal titolo “Vento di protesta” che sulle prime ci si accomoderebbe facilmente su interpretazioni sociali e politiche. Di certo non mancano questi ingredienti, ma il vero protagonista di questa nuova canzone è il commiato ad un amico storico della band laziale… Un ultimo saluto ad un vero partigiano della vita stessa. Ed ecco tornare il classico sound de La Tresca che a quanto pare ci anticipa il lavoro di un nuovo disco in arrivo per il prossimo inverno. Staremo a vedere…

La Tresca Tour, il ritorno con il nuovo singolo e presto con un album di inediti

Torna in scena LA TRESCA e si avvicina un nuovo disco di inediti, non è così?

Si il singolo è un anticipazione del lavoro che stiamo facendo. Abbiamo in cantiere alcuni nuovi brani che vorremmo pubblicare entro quest’anno.

“Vento di protesta” che in fondo, solo dal titolo, si pensa ad un brano sociale. Eppure parlate del buon amico “Il barba”…

È vero, la canzone parla di un nostro amico che non c’è più, un vecchio saggio, una persona “di una volta” come non ne fanno più, la sua vita è stata ” un vento di protesta” nel senso che l’ha vissuta mettendo in pratica quei principi di solidarietà, di mutuo soccorso, di condivisione e inclusione in una realtà dura e legata a consuetudini antiche come può essere un piccolo paesino della Tuscia come Farnese e lo ha fatto con semplicità, senza tanta teoria o schemi precostituiti essendo da esempio, con il suo modo di essere, per tutti quelli che lo hanno conosciuto.

La Tresca foto

Però tra le righe, il sociale è sempre grandemente presente non è vero?

Spesso i nostri brani prendono spunto da elementi di vita quotidiana ed inevitabilmente vengono influenzati da ciò che ci entusiasma, delude o fa incazzare. Non parleremo mai di aspetti politici, ma riteniamo sempre doveroso riflettere su quello che non va nella realtà globale sperando di trasmettere qualche spunto per migliorare un po’ questo mondo, noi per primi.

Veniamo al video: ce lo raccontate? Qual è il vero messaggio?

Nel video non c’è un vero e proprio messaggio, abbiamo semplicemente cercato di far vedere i luoghi in cui “Il barba” ha vissuto per condividerli con chi magari non li conosce o li ha immaginati ascoltando la canzone, è un omaggio alla Maremma laziale immortalata in un giorno qualunque, dove succedono fatti legati alla vita quotidiana in un contesto dove il tempo sembra essersi fermato, dove al bar puoi incontrare il pastore sardo che gioca a carte con il mirabile del paese, dove le problematiche contemporanee sembrano lontane, dove la domenica mattina puoi incontrare bambini che giocano a ripulire le strade del centro storico armati di secchiello e guanti, dove chi arriva da fuori, “lo straniero” viene accolto con gli onori che si devono ad un ospite, insomma i luoghi dove il nostro amico Mario ha trascorso la sua vita.

E il tour de LA TRESCA non si ferma… Anzi…

Esattamente, cerchiamo di non fermarci mai, se non per raccogliere nuovi spunti e riprendere nuovo slancio. Nei prossimi giorni partiremo di nuovo per l’estero con minitour in Olanda e Ungheria, poi ci concentreremo meglio sulla nostra terra che ora più che mai ha un bisogno enorme di sorrisi.

[amazon_link asins=’B07RX4V89J’ template=’ProductCarousel’ store=’technoblitzit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’49e60126-3106-4065-8668-1d38ac78192a’]

Le immagini nell’articolo sono tratte dalla pagina Facebook ufficiale della band

 

Forse ti può interessare anche:

 

 

Autore dell'articolo: Marco Vittoria