Salvini vuole il taglio dei parlamentari

Salvini vuole il taglio dei parlamentari

ROMA – Salvini vuole il taglio dei parlamentari. Ecco infatti cosa ha detto il leader della Lega a Napoli, rispondendo alla domanda di un giornalista: “Sul taglio dei parlamentari ho sempre votato sì e continuo a dire sì. Io ho una sola faccia e la Lega una sola, a differenza del Pd e di Renzi […]

Election Day ufficiale per il 20 e 21 Settembre

E’ ufficiale l’Election day sarà a Settembre. La notizia circolava già da ore ma proprio ieri c’è stata la conferma. Tra il 20 e 21 Settembre gli elettori  saranno nuovamente chiamati alle urne. Si voterà sul referendum confermativo del taglio dei parlamentari. In sette regioni,  invece gli italiani sono chiamati a scegliere i presidenti di […]

Il Dl bollette diventa legge

Rinvio del referendum: “una scelta seria”

E’ ufficiale la decisione del rinvio del referendum confermativo Il Movimento 5 Stelle approva la decisione del rinvio del referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari. In un post pubblicato sul blog pentastellato si legge che: “Il rinvio del referendum confermativo sul taglio dei parlamentari, che si sarebbe dovuto svolgere il 29 Marzo, è una […]

Di Maio promuove una manifestazione contro i vitalizi

Di Maio promuove una manifestazione contro i vitalizi

ROMA – Di Maio promuove una manifestazione contro i vitalizi. Infatti il ministro degli Affari Esteri, durante una diretta sulla sua pagina Facebook, ha annunciato che, il prossimo 15 febbraio, il Movimento 5 Stelle organizzerà una grande mobilitazione di piazza: “C’è chi vuole reintrodurre i vitalizi – scrive Di Maio in un post – Sabato […]

Oltre 50 i comitati per il No al referendum costituzionale

Oltre 50 i comitati per il No al referendum costituzionale

ROMA – Oltre 50 i comitati per il No al referendum costituzionale del prossimo 29 marzo in cui si deciderà sul taglio dei parlamentari. Ne ha dato notizia il senatore Nazario Pagano (Forza Italia), tra i promotori del referendum. E lo ha fatto al termine della riunione che si è tenuta ieri mattina a Roma. […]

Il ministro Provenzano commenta le regionali

Il ministro Provenzano commenta le regionali: “Salvini ha perso il suo referendum”

TERMOLI (CAMPOBASSO) – Il ministro per il Sud e la coesione territoriale Giuseppe Provenzano commenta le regionali in Emilia Romagna e Calabria: “Erano elezioni locali ma si sono caratterizzate per un grande significato politico perché Matteo Salvini ha voluto fare un referendum su se stesso e l’ha perso. Aveva detto che avrebbe spazzato il Pd, […]

Brexit Party conquista il !° posto

Brexit Party conquista il 1° posto

Brexit Party conquista il 1° posto nelle elezioni europee in Gran Bretagna con il 31,7% delle preferenze.

Brexit Party conquista il 1° posto e i Tories crollano

I Liberal Democratici triplicano i consensi con il loro messaggio pro-Unione e anti-Brexit, raggiungendo il 18,5%. Terzo posto per i laburisti che dimezzano i voti rispetto al 2014 scendendo al 14,1%. La stessa Londra, città laburista, è passata ai LibDem, diventati il primo partito nella capitale. Crescono, invece, i Verdi, che ottnegono un buon 11,1%, superando addirittura i Tories; per questi ultimi si tratta infatti del peggior risultato elettorale degli ultimi 200 anni.

La Scozia ha invece deciso di rimanere nella Unione Europea con voti a favore dell’SNP (Scottish National Party), il partito nazionalista che ha conquistato il 40%. Anche il territorio oltremare di Gibilterra si schiera contro la Brexiti; in questa zona i liberaldemocratici hanno ottenuto uno straordinario 77% dei voti. Leggi di più a proposito di Brexit Party conquista il 1° posto

Brexit e le dimissioni di Theresa May

Brexit e le dimissioni di Theresa May a giugno?

L’Europa aspetta la Brexit e le dimissioni di Theresa May potrebbero arrivare a giungo dopo le elezioni europee, le vorrebbero anche i conservatori

 

Londra, lì 20/05/2019 – I Conservatori vogliono la Brexit e le dimissioni di Theresa May a giugno.

 


Situazione ancora complicata a Londra con la Brexit che continua a tardare ed i rapporti che si deteriorano sempre più; infatti, gli stessi conservatori si stanno spaccando a causa del ritardo nel dare seguito alla Brexit, in molti vogliono la testa di Theresa May. Iniziano a circolare voci di elezioni anticipate già nel mese di giugno, dopo le elezioni europee che potrebbero modificare i termini della Brexit.


Leggi di più a proposito di Brexit e le dimissioni di Theresa May a giugno?

Theresa May è sola

Theresa May è sola ma ha la fiducia: Brexit no anzi si

Theresa May è sola o quasi: bocciata prima, sostenuta poi. Possibile una Brentry?

Londra, 17 Gennaio 2019 – La Premier Theresa May è sola contro tutti: i Comuni prima la bocciano poi le danno fiducia.


Dopo aver incassato la bocciatura dei sui Comuni per gli accordi con l’Unione Europea per la BrexitTheresa May ha vissuto un’altra giornata di tensione; infatti ha dovuto mettere nelle mani del Parlamento la sua vita politica, che non sembra godere di buona salute. Nonostante abbia scongiurato la sfiducia, Theresa May non può ancora tornare a sorridere.


Leggi di più a proposito di Theresa May è sola ma ha la fiducia: Brexit no anzi si

Tav, ultime notizie: andremo al referendum?

Argomento di attualità e di notevole importanza, su cui si sta discutendo da tempo. Già il 29 ottobre 2018 sono stati addirittura 169 i sindaci di comuni in provincia di Torino a prodigarsi affinchè non venga approvata la Tav, ad oggi quale è la decisione? L’importanza del documento favorevole alla Torino-Lione La Torino-Lione verrà realizzata o no? Il […]