Rischio estinzione anche per l’orso polare foto

Rischio estinzione anche per l’orso polare

 

Rischio estinzione anche per l’orso polare (e proprio ieri si celebrava la giornata  internazionale dedicatagli).

Si allarga sempre di più l’elenco delle specie animali a rischio estinzione per le variazioni climatiche: ora è la volta dell’orso polare.

Proprio ieri, si celebrava la giornata  internazionale dedicata agli orsi polari, uno degli animali più colpiti dalla crisi climatica.

Rischio estinzione anche per l’orso polare

L’aumento della temperatura media degli oceani ha causato, tra l’altro, anche la deviazione del percorso delle correnti marine, il crollo continuo di molte pareti dei ghiacciai, lesioni nelle croste degli stessi ghiacciai con deriva verso il mare di enormi masse di ghiaccio (iceberg), di diverse dimensioni ed a volta anche frammentate, che portano con sé sulla loro superficie intere famiglie di orsi che vengono così sottratti al loro habitat naturale, al loro ambiente e portati a vivere in altre zone con caratteristiche climatiche ed ambientali del tutto diverse.

Nel Nord della Siberia, è stata segnalata la presenza di orsi polari alla disperata ricerca di cibo che lottano per la loro sopravvivenza.in città industriali, prive di ghiacciai, e a temperatura molto diversa dalle zone polari.

L’Antartide e l’Artide

Spesso nel linguaggio comune l’Antartide e l’Artide sono definiti continenti dai ghiacci eterni, ma oggi, l’immensità di queste montagne di ghiaccio è minacciata dalle variazioni climatiche che ne causano la loro fusione, la loro frantumazione ed il loro distacco dalle zone d’origine.

La fauna esistente su  questi continenti, quindi è soggetta ad emigrazione forzata.

L’orso polare, ormai, deve adattarsi ad altre realtà e ad altri ecosistemi se vuole vivere ancora.

Rischio estinzione anche per l’orso polare – la classificazione

L’orso polare, scientificamente è così classificato:

Classe: mammaria;

Ordine: carnivoro;

Subordine: caniformia;

Famiglia: ursidae;

Genere: ursus;

Specie: ursus maritimus.

Rischio estinzione anche per l’orso polare – le caratteristiche

Sicuramente è noto per la sua grande massa corporea: è alto fino a circa due metri e raggiunge il peso fino a otto quintali.

Vive e predilige ambienti con  acque basse dove può trovare più facilmente il cibo. Si nutre specie di foche e di ogni altro pesce o animale  che trova sul suo cammino.

Il  suo pelo è percepito di colore bianco, ma è un effetto dovuto alla rifrazione della luce solare, in realtà ha un pelo scuro.

Gli orsi polari non vanno in letargo, vivono per circa venticinque anni, hanno un olfatto molto sviluppato, possono vivere sia sulla terraferma che in acqua, dove riescono a nuotare velocemente.

Lo scioglimento dei ghiacciai è dovuto, principalmente alle immissioni di gas e all’effetto serra nell’atmosfera.

Forse ti può interessare anche:

Foto di Alun Williams333 in licenza CC

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Marco Vittoria