Squalo bianco a rischio estinzione foto

Squalo bianco a rischio estinzione

intopic.it feedelissimo.com  
 

Squalo bianco a rischio estinzione secondo uno studio.

L’Università La Sapienza di Roma (in collaborazione con altri scienziati e i  ricercatori dell’Università statunitense di Stanford)  ha dichiarato che lo squalo bianco è ufficialmente a rischio di estinzione.

Squalo bianco a rischio estinzione

Secondo gli studiosi, la diminuzione del numero di squali bianchi è iniziata fin dagli anni settanta, con la caccia praticata alla specie prima da sportivi e poi anche per uso commerciale.

Le teste imbalsamate, con i denti particolarmente aguzzi, hanno fatto bella mostra in tante abitazioni di sportivi di caccia subacquea.

A livello commerciale, una pinna o una mascella di squalo arriva ad una quotazione di 40.000 euro.

Dire che lo squalo bianco è il primo nemico dell’uomo è una verità relativa. Lo studio statistico degli incidenti mortali dal 1600 ad oggi effettuato da alcuni ricercatori, dimostra esattamente il contrario.

Lo squalo bianco: qualche informazione

L’animale ha dimensioni che lo fanno definire come un gigante predatore dei mari. Ha  una lunghezza media  di circa 6 metri ed  un peso che parte da 11 quintali fino a raggiungere i 19.

Ha inoltre un apparato dentale molto aguzzo e seghettato, le sue fauci afferrano e non mollano le prede che sono condannate a morte sicura. Nella sua bocca sono presenti circa trecento denti acuminati e seghettati disposti su tre file parallele.

La pinna caudale ha una forma lunata. Il suo nome è dovuto al tipico colore bianco, specie nella parte ventrale.

Attacca in maniera veloce e cerca  le sue prede con un olfatto ed un udito  sviluppato enormemente.  Ciò gli permette di sentire ogni odore (specie quello del sangue) e piccolo rumore anche a grandi distanze.

Lo squalo bianco: un perfetto predatore

E’ un perfetto predatore, particolarmente temuto dall’uomo, che si nutre anche delle tartarughe marine e di qualunque altra specie.

Vive in acque temperate (temperatura fra i 15 e 22 gradi celsius) ed è presente anche in tutto il Mediterraneo con oltre 3200 esemplari, dove si riproduce perché vi trova un habitat ideale, specie nella costa nei pressi di Trapani. Riesce a raggiungere anche la profondità di 1200 metri.

Sullo squalo bianco sono stati inoltre realizzati tanti film e scene cinematografiche, presentandolo sempre come il grande nemico dell’uomo.

Al di là di ogni considerazione, il dato fornito dagli scienziati fa registrare una ennesima variazione dell’ecosistema marino.

Forse ti può interessare anche:

Foto tratta da Pixabay

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 

Autore dell'articolo: Marco Vittoria

Avatar