Richard Gere papà per la terza volta foto

Richard Gere papà per la terza volta

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Richard Gere papà per la terza volta (a settant’anni).

In tempi come questi in cui l’informazione è concentrata tutta sul coronavirus, arriva dallo show business una bellissima notizia. Alejandra Silva e Richard Gere hanno avuto un secondo figlio.

Richard Gere papà per la terza volta

Hola!, popolare magazine, ha dato per primo la notizia che, ovviamente in pochi minuti è rimbalzata in ogni parte del mondo. Hola!, tra l’altro, aveva dato anche in esclusiva la notizia delle nozze della coppia e di entrambe le gravidanze.

Alejandra Silva e Richard Gere sono sposati dal 2018 e l’anno successivo avevano già avuto un altro figlio,  Alexander. Al momento la coppia non ha reso noto però né il sesso né il nome del nascituro e pertanto grande è l’attesa. Entrambi i coniugi avevano avuto già figli da relazioni precedenti: Richard ha un figlio, Homer James Jigme Gere (nato dall’ex moglie Carey Lowell) e Alejandra Silva un figlio di nome Albert Friedland, nato dal matrimonio con l’ex marito Govind Friedland.

La coppia

Alejandra Silva e Richard Gere hanno sempre cercato di difendere la propria privacy, com’è giusto che sia.

Alejandra Silva è la figlia dell’ex presidente del Real Madrid, Ignacio Silva, nonché un’attivista e lavora nel marketing per una società che opera nel settore aereo. Pare che abbia conosciuto il popolare attore hollywoodiano proprio durante una serata di beneficenza.

Richard Gere  ha iniziato la carriera da attore a metà degli anni settanta ma è divenuto celebre nel decennio successivo grazie a film quali “American gigolò”, “Ufficiale e Gentiluomo” e “Pretty Woman”. Ha vinto un Golden Globe, un David di Donatello e un Emmy Awards. L’ultimo film in cui ha recitato è “Three Christs” di Jon Avnet uscito nel 2017. Potreste però averlo visto più di recente nella serie tv “MotherFatherSon” del 2019.

Forse ti può interessare anche:

Foto di spaceodissey in licenza CC 2.0

Autore dell'articolo: Marco Vittoria