Un incendio sta devastando il bosco di Chernobyl foto

Un incendio sta devastando il bosco di Chernobyl

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Un incendio sta devastando il bosco di Chernobyl.

Chernobyl torna purtroppo ancora a far parlare di sé e sempre per cattive notizie: la foresta intorno alla zona dell’ex centrale nucleare brucia in maniera eccezionale. Un grande rogo sta infatti devastando tutta la zona. Le Autorità hanno messo in campo tutta la loro task force per tentare di spegnere l’incendio, ma l’impresa appare sempre più difficile anche per la presenza di radioattività.

Nella zona stanno operando diciotto unità della Protezione civile, un elicottero, due aerei e novanta vigili del fuoco e già si prospetta l’intervento anche di unità dell’esercito. E’ una lotta impari contro il vento e le radiazioni ancora presenti nella zona.

Un incendio sta devastando il bosco di Chernobyl

Le unità operative presenti sono costrette a tenere sotto controllo, oltre che le fiamme, anche l’intensità delle radiazioni presenti nella zona che sono  monitorate continuamente, anche per garantire la sicurezza delle forze scese in campo. I primi dati, però, sono tranquillizzanti: le radiazioni sono stabili e non aumentano con l’aumentare della temperatura.

L’incendio è scoppiato sabato quattro aprile,  ha interessato la zona immediamente vicina all’ex centrale nucleare (la cosiddetta exclusion zona estesa per circa trenta chilometri) ed ha già bruciato venti ettari di bosco.

Desta grande preoccupazione anche la velocità del vento e fin dove riuscirà a trasportare i residui volatili dell’incendio che, sicuramente, avranno anche un loro potenziale radioattivo che potrebbe inquinare ulteriormente la già devastata zona.

Chernobyl

Chernobyl, ormai, è considerata da molti una zona maledetta, anche se, da un punto di vista scientifico, le autorità competenti hanno profuso, in questi lunghi anni tutti gli sforzi possibili ed immaginibali per ridurre gli effetti delle radiazioni nucleari sull’ambiente.

Il Capo della SAUEZM (State Agency of Ucraine on Exclusion Zone), Catherine Pavlova, ha ringraziato di cuore quanti stanno prodigandosi  per lo spegnimento dell’incendio. Ha inoltre dichiarato che, anche in considerazione delle forze scese e che scenderanno in campo, l’incendio sarà domato entro breve tempo.

Il disastro del 1986

E’ appena il caso di ricordare che alle ore 1:23 del 26 aprile 1986 esplose il reattore n. 4 della centrale di Chernobyl e la conseguente nube radioattiva colpì l’intera Europa, compresa l’Italia. Fu un disastro epocale i cui effetti, ancor oggi non si sono spenti.

Auguriamo alle Autorità ucraine (e ne siamo sicuri)  un immediato successo in questa lotta contro le fiamme che hanno investito il bosco di Chernobyl.

Forse ti può interessare anche:

Foto di pubblico dominio

Autore dell'articolo: Marco Vittoria