Coronavirus la situazione in Italia e nel mondo oggi foto

Coronavirus la situazione in Italia e nel mondo

 

Coronavirus la situazione in Italia e nel mondo oggi.

E’ inutile nascondersi dietro un dito: il coronavirus si sta rivelando un male per tutti.

Chi era convinto che in Italia non sarebbe arrivato, ora dovrà purtroppo ricredersi.. Il coronavirus infatti in pochissimi giorni ha già fatto numerose vittime in tutto il nostro paese. I dati forniti dal Ministero della Salute, aggiornati alle ore 18:00 del 6 marzo sono: 3916 casi positivi ai test, 197 deceduti e 523 guariti.

Coronavirus la situazione in Italia e nel mondo

In Italia le cifre sono quelle che vi abbiamo detto poco fa. Numeri che però crescono di ora in ora e che appaiono inarrestabili. Ormai TUTTE le regioni sono state toccate dal virus. Tutte, nessuna esclusa. Ecco perché il Governo è arrivato a emettere anche un decreto che vieta persino spettacoli, congressi, meeting ed eventi sociali. Insomma gli eventi di qualsiasi natura. Un’intera nazione si è fermata per cercare di arrestare la diffusione a macchia d’olio del virus.

Il coronavirus ha colpito finora decine di Nazioni, è arrivato anche nella nostra Europa ma soprattutto è giunto anche in Italia.

Le raccomandazioni principali e quelle del Ministero della salute

Le raccomandazioni principali rimangono sempre le stesse: cercare di lavarsi le mani più volte al giorno, evitare di stare a contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute e coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce. Anche il nostro Ministero della Salute ha emesso una serie di raccomandazioni (le trovate tutte online). Il non rispettarle purtroppo non farà altro che favorire i contagi, mettendo a rischio così la salute anche dei nostri cari.

Le contromisure

Le contromisure principali, per il momento, sono state l’uso di prodotti disinfettanti per le mani e di mascherine che le farmacie stanno vendendo in migliaia di esemplari. Alcune nazioni hanno persino proibito i voli per l’Italia e c’è chi, come l’Austria, ha annunciato maggiori controlli alle frontiere.

Da parte nostra l’augurio è che il virus venga presto sconfitto. I ricercatori e gli scienziati di tutto il mondo sono al lavoro per cercare un vaccino o magari persino una cura contro il virus. I tempi, però, pare che siano piuttosto lunghi e c’è persino chi ha parlato di almeno 15/18 mesi prima di arrivare a un risultato.

Forse ti può interessare anche:

Foto di pubblico dominio

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Marco Vittoria