Cura sclerosi multipla

Cura sclerosi multipla legata ai neuroni con “corazza”

Nuove speranze arrivano dall’Università di Stanford. La cura della sclerosi multipla è legata ai neuroni con “corazza”.  Si tratta di alcune cellule nervose che sono state geneticamente modificate. Cura sclerosi multipla legata ai neuroni con “corazza”: di cosa si tratta Un team di ricercatori dell’Università si Stanford è a lavoro per studiare nuove cure per […]

Facebook compra startup che controlla pc

Facebook compra startup che controlla pc con pensiero

Facebook compra CTRL-LABS, startup che produce CTRL-kit che controlla il pc col pensiero

 

Mark Elliot Zuckerberg vuole il CTRL-kit che controlla il pc con il pensiero, quindi Facebook compra startup CTRL-Labs americana di ingegneri e scienziati.

Leggi di più a proposito di Facebook compra startup che controlla pc con pensiero

Per favore supportaci e metti mi piace!!
Protesi per percepire sensazioni a gambe

Protesi per percepire sensazioni a gambe amputate

Protesi con sensori al posto delle gambe consentono di percepire sensazioni

Tornano a percepire le sensazioni dopo l’amputazione delle gambe grazie alle protesi collegate ai neuroni, che inoltre consentono di velocizzare la camminata e non solo. Infatti, normalmente chi subisce l’amputazione di un arto e la successiva applicazione di una protesi deve rinunciare a qualsiasi  forma di sensibilità. Tale situazione implica altri aspetti negativi come la bassa velocità della camminata e l’affaticamento anche mentale.

Leggi di più a proposito di Protesi per percepire sensazioni a gambe amputate

Per favore supportaci e metti mi piace!!
Alzheimer: individuato il meccanismo

Alzheimer: individuato il meccanismo che lo scatena

Alzheimer: individuato il meccanismo che lo  scatena e che accelera la morte dei neuroni.

L’Alzheimer è la più nota causa di demenza, che va a danneggiare le cellule e le connessioni cerebrali; provocando nel tempo, un declino progressivo delle funzioni cognitive.

Rappresenta, nella fattispecie, circa il 60% dei casi legati all’infermità.  Eppure, a distanza di poche ore, un nuovo dettaglio sulla malattia si annovera fra le conoscenze scientifiche.

Infatti è stato determinato il funzionamento che va a velocizzare la morte delle cellule nervose nella malattia;

Si tratta delle sequenze di DNA che regolano l’attività dei geni e che mantengono attivo e giovane il cervello; in questo caso, nella funzione cerebrale, vanno a perdersi  più rapidamente. Di contro, l’attività dei geni che formano placche tossiche per i neuroni vengono accelerate durante il processo.

Questo fondamentale passaggio riguardante la malattia, è reso pubblico sulla famosa rivista NATURE COMMUNICATIONS dal gruppo dell’Istituto americano Van Andel, coordinato da Viviane Labrie. E va a giocare un ruolo decisamente fondamentale  per  le diagnosi e gli eventuali futuri strumenti per combattere questa grave patologia. Leggi di più a proposito di Alzheimer: individuato il meccanismo che lo scatena

Per favore supportaci e metti mi piace!!
capacità di concentrazione

Concentrazione: scoperto come il cervello seleziona le informazioni

Una nuova ricerca fa luce sul meccanismo che regola la capacità di concentrazione del cervello umano in presenza di più stimoli.

Cervello e concentrazione

Il nostro cervello è costantemente sottoposto a stimoli esterni e bombardato da informazioni e input. Eppure quando vogliamo ascoltare qualcuno o leggere un articolo di un giornale o dedicarci ad un’attività riusciamo ad isolare le informazioni che ci interessano e a trovare la giusta capacità di concentrazione.

Leggi di più a proposito di Concentrazione: scoperto come il cervello seleziona le informazioni

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Cervello umano potrebbe funzionare come un super-computer?

Un’incredibile nuova scoperta ha messo in rilievo che le cellule umane cerebrali potrebbero avere delle capacità straordinarie e rivelare nuove potenzialità  a livello di calcolo. Ad avere aperto nuove prospettive di conoscenza è stata la particolare proprietà della conduzione dei segnali elettrici presenti in particolari cellule neurali denominate “Dendridi”. Il primo scienziato di origine spagnola […]

smettere di fumare , dipendenza da nicotina

Smettere di fumare: scoperto come sconfiggere la dipendenza da Nicotina

Smettere di fumare:  scienziati trovano la chiave per sconfiggere la dipendenza da nicotina Gli scienziati hanno identificato le cellule cerebrali responsabili della dipendenza da nicotina. La ricerca potrebbe spianare la strada alla gente per smettere di fumare una volta per tutte. Durante uno studio su due regioni del cervello interconnesse, note per svolgere un ruolo nella […]