Costituito il “Consorzio delle Pro Loco di Genova”

Costituito il “Consorzio delle Pro Loco di Genova”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Costituito il “Consorzio delle Pro Loco di Genova” – i dettagli.

Le nove “Pro Loco” della zona di Genova  si  uniscono in un unico organismo denominato “Consorzio delle Pro Loco di Genova”.

Non è un luogo comune affermare che quando più sinergie si uniscono si ottengono veramente sempre migliori  risultati e si raggiungono gli obiettivi prefissati con più speditezza.

Ancor più significativo è quando gli organismi che si consociano operano sul loro territorio con gli stessi scopi.

Costituito il “Consorzio delle Pro Loco di Genova” – tutti i dettagli

E’ quanto è avvenuto a Genova dove le nove “Pro Loco” di  GenovaVoltri, Pegli, Sestri Ponente, Cornigliano, Sampierdarena, Valpolcevera, Apparizione, Boccadasse e Nervi si sono unite per creare, come già detto,  il “Consorzio delle Pro Loco di Genova”.

Le Pro Loco

Le Pro Loco non sono un’impresa, né hanno scopo di lucro: si tratta di Associazioni di liberi cittadini che con la forza del volontariato organizzano eventi e sviluppano la cultura nei paesi dove operano.

I risultati che si ottengono, le realizzazioni sono il frutto di una attenta e precisa collaborazione fra i soci.

Sono amministrate con un regolare bilancio fatto di entrate ed uscite: tutte le somme sono finalizzate esclusivamente alla realizzazione delle diverse iniziative programmate all’inizio di ogni anno di attività.

Gli introiti finanziari sono costituiti da autofinanziamenti e da qualche contributo di volenterosi privati ed Enti Pubblici.

Le finalità del Consorzio delle Pro Loco di Genova

Le finalità del Consorzio delle Pro Loco di Genova sono descritte nello Statuto dell’Associazione.

In breve si possono sintetizzare nelle iniziative di quasi tutti questi istituti:
• promuovere e sviluppare attività o iniziative (ad esempio: convegni, escursioni, manifestazioni culturali, sportive, ricreative, spettacoli pubblici, gite, ecc.) volte a valorizzare le tradizioni, il patrimonio storico e ambientale, culturale, folcloristico e sociale del territorio;
• promuovere e sostenere le iniziative anche sistenti, utilizzando  i canali di diffusione messi a disposizione dalla rete delle Pro Loco provinciali, regionali e nazionali.

Scopi altamente significativi, quindi, che contribuiscono anche allo sviluppo socio-culturale della zona e alla promozione del territorio anche sotto il profilo turistico.

Le dichiarazioni dell’Assessore al  Turismo, Commercio e Artigianato del Comune di Genova, D.ssa Paola Bordilli

L’Assessore al  Turismo, Commercio e Artigianato del Comune di Genova, D.ssa Paola Bordilli, ha dichiarato:

“È forte intenzione del mio assessorato- riconoscere l’importante ruolo ricoperto dalle Pro loco genovesi nella valorizzazione e mantenimento delle tradizioni nonché nella promozione del patrimonio locale”

Giovedì 30 luglio a Palazzo Tursi hanno firmato il verbale di costituzione del Consorzio Paola Bordilli, assessore alla tutela e sviluppo delle vallate, Cesare Pastorino, segretario dell’assemblea delle Pro Loco e Pier Enrico Mendace, della Pro Loco di Sampierdarena, designato come presidente del Consorzio. Vice presidente è stato nominato Riccardo Ottonelli della Pro Loco di Cornigliano.

Erano presenti la Consigliera con delega ai Municipi Lilli Lauro e i consiglieri Mauro Avvenente e Davide Rossi. Gli ultimi due sono stati proponenti della mozione in consiglio comunale che ha dato impulso al raggiungimento di questo importante risultato.

Le dichiarazioni del Presidente del “Consorzio Pro Loco di Genova”

Presidente del “Consorzio Pro Loco di Genova” è stato nominato Pier Enrico Mendace, della Pro Loco di Sampiedarena che, visibilmente soddisfatto ha dichiarato:

“Le nove Pro Loco genovesi sono da sempre un presidio per la trasmissione alle nuove generazioni delle tradizioni del territorio e per far conoscere e tutelare la tipicità dei prodotti locali. Siamo nel territorio e vicini ai bisogni delle persone: in questo periodo di emergenza covid -19 abbiamo dovuto ridimensione i nostri eventi, per numero e per quantità di presenze, ma i nostri volontari hanno collaborato con i Municipi  alla distribuzione di pasti alle famiglie in difficoltà, durante il periodo di lockdown”.

Forse ti può interessare anche:

Foto tratta da screenshot da video pubblicato sulla pagina facebook di Lilli Lauro

Autore dell'articolo: Marco Vittoria