Trenitalia in Spagna

Trenitalia in Spagna:alta velocità col Frecciarossa 1000

intopic.it feedelissimo.com  
 

Trenitalia si espande in Spagna portando alta velocità col Frecciarossa 1000

 

L’italiana Trenitalia, insieme ad Air Nostrum, è protagonista nel mercato ferroviario della Spagna grazie al Frecciarossa 1000.

Il consorzio ILSA (Trenitalia + Air Nostrum), selezionato da ADIF (Gestore dell’infrastruttura ferroviaria), accede nel mercato iberico. Ad annunciarlo il Gruppo FS Italiane con una nota nella quale dichiara che l’inizio del servizio commerciale è previsto per gennaio 2022 e durerà 10 anni.

Trenitalia in Spagna: Gruppo FS Italiane player internazionale

Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane ha annunciato:

“Questo progetto segna l’ingresso del Gruppo FS nel mercato ferroviario alta velocità iberico. Siamo orgogliosi di mettere a disposizione anche in Spagna il know-how sviluppato in 10 anni di alta velocità con 350 milioni di passeggeri trasportati in Italia, unici in Europa in un mercato competitivo. Il Gruppo FS Italiane è un player internazionale primario, pronto ad affrontare le sfide per le gare nel mercato americano dopo l’aggiudicazione sia dei servizi ferroviari fra Londra ed Edimburgo, operativi dal 9 dicembre in Gran Bretagna, sia del progetto per l’alta velocità in Thailandia”.

Trenitalia e le tratte in Spagna

Il consorzio ILSA offrirà:

  • 32 collegamenti giornalieri sulla rotta Madrid – Barcellona (16 per direzione);
  • anche 8 collegamenti al giorno per la rotta Madrid – Valencia;
  • inoltre saranno 7 i collegamenti fra Madrid – Malaga ed anche Madrid – Siviglia;
  • mentre la tratta da Madrid ad Alicante sarà coperta da 4 collegamenti giornalieri.

Trenitalia in Spagna col Frecciarossa 1000

Il consorzio ILSA ha scelto il treno Frecciarossa 1000, caratterizzato dal design aerodinamico ed anche tecnologie eco-sostenibili; dunque rappresenta il mezzo di punta, il più veloce d’Europa. Il progetto Frecciarossa 1000 è stato sviluppato rispettando le Specifiche Tecniche di Interoperabilità (STI); quindi il treno può circolare su più reti europee. È il primo treno alta velocità ad aver ottenuto la certificazione di impatto ambientale (EPD); infatti sono stati usati materiali riciclabili e riutilizzabili per quasi il 100% ed ha bassi consumi idrici ed elettrici.

 

Puoi leggere anche:

730 2020 al 30 settembre: slittano anche i rimborsi

Bonus smart TV e decoder 2019-2022: dal 18 dicembre

Bando di concorso 510 funzionari Agenzia delle Entrate

Ristrutturazione impianto elettrico condominiale: bonus!

Asili nido gratis dal 2020:così Roberto Gualtieri anticipa

Agevolazioni fiscali disabili 2019 Agenzia delle Entrate

Dispositivo anti abbandono seggiolino in auto: la norma

Corrispettivi elettronici 2020: chi è obbligato, esonero

Nuova Imu 2020 in manovra comprende Tasi: 10,6‰➧0

Forfettario 2020 in Manovra regime anti elusione fiscale

Roadmap Tv 4.0: milioni di tv da buttare ma c’è il bonus

Lavori su edifici senza sconto in fattura nel 2020?

Nuova Isee nucleo familiare e durata Isee corrente

Proroga stabilizzazione lavoratori LSU LPU Calabria

Legge di Bilancio 2020: Bonus bebè Mamma Asilo nido

Bonus Bebè 2019: chiarimenti su requisiti e pagamento

Novità 2019 su Bonus bebè Pannolini e Latte in polvere

Premio alla nascita 2019: 800€ di Bonus per la Mamma

Chiarimenti per le DSU presentate da gennaio 2020

Prestazioni a sostegno del reddito a senza fissa dimora

Spese asilo nido veterinarie e funebri detraibili: le FAQ

↪️ Altre  notizie di economia nella pagina dedicata del sito.

DI SANTE Paolo

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".