Borsa Italiana oggi 09 ottobre 2019

Borsa Italiana oggi 16 ottobre 2019: Milano +0,28%

 

Oggi, 16 ottobre 2019, Borse europee contrastate con il listino azionario della Borsa Italiana positivo; a Milano bene il comparto Finanza, dunque Piazza Affari chiude a +0,28%

 

Milano, lì 16 ottobre 2019 – Chiusura della Borsa Italiana oggi: a Milano, Piazza Affari sopra lo zero, titolo peggiore Recordati; invece le altre Borse europee hanno chiuso contrastate.

 


L’indice FTSE MIB oggi apre titubante per poi prendere la strada del rialzo; quindi, diversamente da altre Piazze,dopo ieri, continua a crescere il listino azionario della Borsa di MilanoOggi in evidenza Banco Bpm, mentre il titolo azionario peggiore è Recordati. Rendimento del BTP decennale gira intorno l’1,0%.


[adrotate banner=”37″]

Giornata della Borsa Italiana oggi 16 ottobre 2019: a Milano, Piazza Affari positiva con le Borse d’Europa contrastate

Mercato azionario in apertura è timido, mostra delle leggere variazioni, poi traccia un andamento positivo che porta fino alla chiusura; dunque Piazza Affari, chiude tra le migliori Piazze d’Europa; infatti le Borse europee prendono direzioni diverse.

Indici azionari in Europa oggi: FTSE MIB, FTSE100, Cac 40, Dax 30, IBEX 35, SMI

  • il FTSE MIB segna un +0,28%;
  • poi il FTSE 100 (Londra) registra un -0,61%;
  • mentre il CAC 40 (Parigi) arriva a -0,09%;
  • invece il DAX 30 (Francoforte) chiude a +0,32%;
  • inoltre l’IBEX 35 (Madrid) termina con un +0,33%;
  • infine lo SMI (Zurigo) porta a casa un -0,16%.

I titoli azionari in evidenza oggi sul listino della Borsa Italiana: le quotazioni di borsa FTSE MIB

I titoli azionari con quotazioni maggiormente premiate o penalizzate sul listino della Borsa di Milano sono:

  • le società quotate con maggiori perdite sono Recordati -1,86%, Ferragamo -1,76%, nonché Campari -1,47%;
  • seguono anche Poste Italiane -1,44%, Hera -1,37% e Leonardo -1,29%;
  • invece le società quotate in crescita sono Banco Bpm +3,11%, Ubi Banca +2,71%, Nexi +2,65%;
  • mentre Finecobank chiude a +2,02%, Ferrari a +2,00, Unicredit +1,77%.

Spread oggi, titoli di Stato: Italia, Portogallo, Spagna e Francia

Lo spread tra i Titoli di Stato ed il BUND tedesco è:

  • il BTP italiano chiude a quota 141,60 punti base contro il precedente valore di 145,80 ;
  • poi l’OT Portogallo si ferma a 59,10 punti base contro il precedente valore di 69,50 ;
  • mentre il Bonos spagnolo quota 61,80 punti base contro il precedente valore di 63,70 ;
  • invece l’OAT francese arriva a 24,70 punti base contro il precedente valore di 25,50 .

I cambi dell’Euro contro Dollaro, Franchi, Pound, Yen, Real, Rublo e Grivnia

In tema di valute, i cambi dell’Euro di oggi quotano:

  • Eur/USD 1,1073 da 1,1034 ;
  • poi, Eur/CHF 1,101855 da 1,101705 ;
  • inoltre, Eur/GBP 0,86274 da 0,863675 ;
  • mentre, Eur/JPY 120,422 da 120,0795 ;
  • invece, Eur/BRL 4,60 da 4,6124 ;
  • nonché Eur/RUB 71,02147 da 70,9396 ;
  • infine Eur/UAH 27,37897 da 27,32223 .

Indici borsa in Asia: Hong Kong, Tokyo

  • Hang Seng Index +0,47%;
  • poi il Nikkei 225 Tokyo +1,20%;

Indici borsa in America:

  • Dow Jones -0,08% ed inoltre lo S&P 500 -0,20%;
  • invece il NASDAQ chiude a -0,30% ed il NASDAQ100 a -0,29%.

Le quotazioni dei beni rifugio oggi: oro, argento, petrolio (Brent / WTI)

  • quotazione oro è 43,26 euro al grammo invece di 43,18 euro;
  • mentre la quotazione argento è 0,5066 euro al grammo anziché 0,50709 euro;
  • invece la quotazione petrolio Brent è 59,10 euro dall’ultimo valore di 58,90 euro;
  • infine la quotazione petrolio WTI è 52,99 euro dal precedente 52,95 ;

Notizie d’oggi 16 ottobre 2019 dalla Borsa Italiana, mercati finanziari, che caratterizzano la giornata a Piazza Affari: news dalle società quotate, macroeconomia, dazi

Società quotate

Piaggio: report di Ubi Banca con target price a 3.2€ e outlook “buy”. Vola in Borsa.

Bank of America: utile 3° trimestre scende del -19% a 5,8 mld $, mentre le stime indicavano i ricavi a 22,8 mld $.

Europa

E19: a settembre inflazione annuale calata a 0,8%.

GB

A settembre inflazione in crescita dello 0,1%, l’annua all’1,7%.

Italia

PIL: Confcommercio a ottobre stima crescita +0,1% nel terzo trimestre.

Trump: prenderà in considerazione le rimostranze dell’Italia su dazi.

USA

Scendono dello 0,3 le vendite al dettaglio a settembre a 525,6 miliardi di dollari, mentre il mese precedente il dato era pari a +0,6%. Su base annua si registra un aumento del 4,1%.

Puoi leggere anche:

Proroga stabilizzazione lavoratori LSU LPU Calabria

Spettro recessione mondiale – dazi USA – Brexit

Produzione olio extravergine 2019: anno boom Puglia

Conto Sorgenia in criptovaluta, apre alla blockchain

Dazi USA: -90% vendite del Parmigiano, Grana, Bufala

Manovra 2020: DEF 29 miliardi – Deficit 2,2%

Voucher Innovation Manager MiSE 2019: decreto | FAQ

Web Tax Globale 2020 nuova tassazione multinazionali

Manovra economica 2020 espansiva con flessibilità

Indici Sintetici Affidabilità: cosa sono? a cosa servono?

Svolta ecologica Amazon 100mila veicoli elettrici Rivian

Facebook compra startup che controlla pc con pensiero

Juventus: esercizio 2018/2019 con 40 milioni di perdita

Terna e FCA insieme per la mobilità elettrica

Facebook e Luxottica occhiali a realtà aumentata smart

Coca Cola compra acque Lurisia

Eventi di educazione finanziaria (Edufin) da ottobre

Governo federale tedesco contrario a Libra Facebook

Mise annuncia agevolazioni grandi progetti di R&S

Criptovaluta Libra un rischio per sistema dei pagamenti

Si saprà il nome di chi effettuerà operazioni bancarie

Fibonacci: successione aurea e matematica moderna

Brahmagupta è il matematico che introdusse lo zero

Bitcoin: possibile boom nel 2020?

 

↪️ Altre  notizie di economia nella pagina dedicata del sito.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".