Tumore al seno nelle Marche

Tumore al seno nelle Marche: 1.300 nuovi casi

Tumore al seno nelle Marche: previsti 1.300 nuovi casi. La malattia colpisce sempre più le donne della regione ma 8 pazienti su 10 riescono a sconfiggerla Nel mese della prevenzione quindi il tumore al seno nelle Marche registra un aumento che, grazie a cure più efficaci, viene sconfitto nella maggior parte dei casi. Dati positivi […]

Bevande zuccherate e tumori

Bibite zuccherate e tumori: c’è un legame?

Bibite zuccherate e tumori: c’è un legame? Una ricerca francese evidenzia che il loro consumo eccessivo fa crescere del 18% la possibilità di essere colpiti della malattia Lo studio osservazione condotto da Mathilde Touvier, del centro di ricerca di Epidemiologia e Statistica della Sorbonne Paris Cité e Inserm, dimostrerebbe il legame tra bibite zuccherate e […]

Sintomi della depressione

Sintomi della depressione? La dieta mediterranea

Sintomi della depressione? Ci pensa la dieta mediterranea; o quanto meno è ciò che sostiene una ricerca, in base alla quale, seguire una dieta di tipo mediterraneo (ricca di frutta, verdura, noci e cereali) può portare molti benefici per la salute, compresa la protezione contro i problemi cardiovascolari e metabolici.

Lo stesso studio, evidenzia un collegamento tra questa dieta e il minor rischio di depressione, soprattutto considerando l’avanzare dell’età.

La dieta mediterranea include pasti ad alto contenuto di verdure, legumi, noci, frutta, cereali integrali; con meno pesce, latticini e cibi a base di pollame o carne rossa.

Inoltre, presenza indiscussa e fondamentale è caratterizzata dall’olio d’oliva, considerato il migliore in assoluto da portare a tavola. Soprattutto per cucinare, quest’alimento è considerato il top, perché rappresenta una buona dose di grassi monoinsaturi e in particolare di acido oleico.

Sono tanti gli studi che sostengono come questo tipo di alimentazione sia sana e nutriente. E soprattutto negli ultimi anni, i ricercatori hanno dimostrato che la dieta mediterranea può significativamente ridurre il rischio cardiovascolare.

Inoltre, può anche prevenire l’osteoporosi; poiché le proprietà di alcuni composti dell’olio d’oliva, tra cui i polifenoli e l’oleuropeina, stimola le cellule responsabili della formazione ossea.

E, non da meno, promuove i meccanismi antitumorali, e sostiene la salute del cervello. Leggi di più a proposito di Sintomi della depressione? La dieta mediterranea

 
Mini robot contro i tumori

Mini robot contro i tumori: l’aiuto ai farmaci

Mini robot contro i tumori: l’aiuto ai farmaci per attaccare direttamente il nucleo della neoplasia.

Piccolissimi, paragonabili a una cellula; sono i mini robot guida che aiutano i farmaci ad arrivare direttamente ai tumori, uscendo dal flusso sanguigno.

Si tratta di nano-particelle cariche di farmaci, che raggiungono la neoplasia nei punti più inaccessibili; ma anche nelle zone più toccate dal tumore, che necessitano di un’azione precisa e mirata.

Anche questa volta, a divulgare la notizia è la rivista Science Advances, che pubblica la ricerca dell’équipe del MIT (Massachusetts Institute of Technology).

Guidati da Simone Schuerle, i ricercatori del MIT, hanno portato a termine l’elaborazione di mini robot che sono dotati di una microscopica elica.

Questa gli permette di muoversi all’interno del corpo umano e arrivare a destinazione.

L’équipe, curiosamente, si è ispirata ad una particolare famiglia di batteri; ma più che altro al loro modo di spostarsi. Inoltre, per rendere più sicura la procedura, hanno applicato un campo magnetico esterno che li tiene sotto controllo.

Grazie all’utilizzo di una stampante 3D molto potente, li hanno realizzati con una risoluzione impressionante.

In seguito, li hanno rivestiti con uno strato di nichel che serve proprio a renderli magnetici.

In altre parole, grazie a questo sistema, hanno superato l’ostacolo che impediva di somministrare i farmaci mediante nano-particelle. Leggi di più a proposito di Mini robot contro i tumori: l’aiuto ai farmaci

Leucemia: la dieta neutropenica è un valido ausilio?

Chi convive con una malattia come la leucemia può contrastare l’azione delle cellule maligne seguendo un regime alimentare ad hoc: la maggior parte dei nutrizionisti e della comunità scientifica consiglia di basare la propria alimentazione su una dieta neutropenica, basata su frutta e verdura cotte in modo preciso. Che cos’è la dieta neutropenica per sconfiggere […]