Nuova Imu 2020

Nuova Imu 2020:nuova aliquota,Tasi inclusa nel calcolo

Manovra 2020: addio Tasi, arriva la nuova Imu che include i servizi indivisibili e modifica l’aliquota

 

La Legge di Bilancio 2020 fonde i tributi locali con identica base imponibile: la nuova Imu assorbirà la Tasi; i proprietari, in attesa delle nuove istruzioni, sono in apprensione per i risvolti ma almeno rimarrà l’esenzione per l’abitazione principale.

Leggi di più a proposito di Nuova Imu 2020:nuova aliquota,Tasi inclusa nel calcolo

Nuova Imu 2020

Nuova Imu 2020 in manovra comprende Tasi: 10,6‰➧0

Nuova IMU 2020 nella bozza della Manovra comprende anche la TASI: da 10,6 per mille a 0

 

Roma, lì 01 novembre 2019: Governo abbozza la Manovra per il 2020 inserendo la nuova IMU che ingloberà la TASI e sarà a scalare.

 


La questione casa, tanto “cara” agli italiani torna sotto la lente del Governo. Come per altre misure, anche per la nuova IMU 2020 è prevista una introduzione con diversificazione gli esercizi tributari; infatti, solo per i mesi del 2020, in deroga a quanto previsto “a regime”, l’aliquota massima sarà più alta.


Leggi di più a proposito di Nuova Imu 2020 in manovra comprende Tasi: 10,6‰➧0

Spettro recessione mondiale

Spettro recessione mondiale – dazi USA – Brexit

Borse europee a picco sulla scia dello spettro “recessione mondiale” alimentato anche dai dazi USA e dalla Brexit

 

Spettro recessione mondiale: i dati macroeconomici indicano che è in atto una contrazione dei consumi; quindi una minore produzione, minori utili ed occupati.

Leggi di più a proposito di Spettro recessione mondiale – dazi USA – Brexit

Politiche monetarie BCE e occupazione

Politiche monetarie BCE e occupazione

Mario Draghi su politiche monetarie BCE, riforma fiscale e occupazione

La prospettiva per tutti i Paesi d’Europa è tutt’altro che rosea e Mario Draghi parla delle politiche monetarie BCE e dell’occupazione; interviene a gamba tesa con misure ad hoc (Quantitative easihng e taglio del tasso sui depositi) e critiche a Nazioni con debito pubblico alto, quindi anche all’Italia. Senza mezzi termini attribuisce l’aumento dell’occupazione alla BCE, mentre ammonisce i Paesi dell’UE per non aver adottato le giuste riforme fiscali.

Leggi di più a proposito di Politiche monetarie BCE e occupazione

Pressione fiscale 2018 sui contribuenti

Pressione fiscale 2018 sui contribuenti italiani oltre 42%

L’Ufficio studi CGIA evidenzia una pressione fiscale 2018 sui contribuenti italiani ben oltre il 42% ufficiale

 

Mestre, lì 16 luglio 2019 – In Italia la pressione fiscale 2018 reale grava sui contribuenti per una percentuale molto più alta del 42%.

 


L’Ufficio studi CGIA ha posto sotto la lente di ingrandimento il sistema tributario e, quindi, il peso che grava sui contribuenti italiani; dunque, ha stimato la pressione fiscale per coloro che versano fino all’ultimo centesimo la tutte le tasse, le imposte ed i contributi richiesti dall’Amministrazione pubblica. Se da un lato ci sono meno tasse dall’altro, invece, si nota che sono aumentate le tariffe. Come noto, ormai da decenni, a penalizzare l’economia italiana c’è anche l’economia sommersa cosiddetta “nero“; infatti, la pressione fiscale si calcola con il rapporto tra le entrate fiscali ed il PIL. Sempre secondo l’Ufficio studi CGIA è molto probabile che nel 2019 la pressione fiscale salga.


Leggi di più a proposito di Pressione fiscale 2018 sui contribuenti italiani oltre 42%

Versamento TARI 2019 Acconto IMU 2019 scadenza IUC giugno

Versamento TARI 2019 scadenza IUC giugno

Versamento TARI 2019 scadenza IUC giugno: è necessario verificare le scadenze presso il proprio comune


Il versamento TARI 2019 è atteso dai comuni per soddisfare le proprie esigenze a fare fronte alle uscite per la gestione dei rifiuti; pertanto i contribuenti possono ricevere informazioni contattando direttamente il comune di riferimento. Alcuni di essi prevedono il pagamento della rata unica entro il 16 giugno e la presentazione della dichiarazione TARI entro il 30 giugno. Sottoponiamo ai lettori alcune caratteristiche della TARI per affrontare meglio le scadenze.


Leggi di più a proposito di Versamento TARI 2019 scadenza IUC giugno

Versamento TARI 2019 Acconto IMU 2019 scadenza IUC giugno

Acconto IMU 2019 scadenza IUC giugno

Versamento acconto IMU 2019 scadenza IUC giugno spostata al 17 poiché il 16 è domenica

 


Acconto IMU 2019 (Imposta Municipale propria): è dovuta dal proprietario o dal titolare di altro diritto reale (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie); di immobili, di aree fabbricabili ed anche di terreni agricoli, ed inoltre è correlata alla loro natura e valore.


Leggi di più a proposito di Acconto IMU 2019 scadenza IUC giugno

Versamento TARI 2019 Acconto IMU 2019 scadenza IUC giugno

Acconto TASI 2019 scadenza IUC giugno

Versamento acconto TASI 2019 scadenza IUC giugno spostata al 17 poiché il 16 è domenica

 


Acconto TASI 2019 (Tassa Servizi Indivisibili): è dovuta dal proprietario o dal titolare di altro diritto reale (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie); di fabbricati ed anche di aree edificabili.


Leggi di più a proposito di Acconto TASI 2019 scadenza IUC giugno

Costo del lavoro e pressione fiscale in Italia al 2019

Costo del lavoro e pressione fiscale in Italia al 2019

Stime sul costo del personale, le tabelle ministeriali: Costo del lavoro e pressione fiscale in Italia al 2019

 

Milano, 15/02/2019 – Analisi sul Costo del lavoro e pressione fiscale in Italia al 2019.

👷 👨‍💼


Per i contratti relativi a lavori, servizi e forniture, il costo del lavoro è determinato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali; tutto ciò avviene sulla base dei valori economici definiti dalla contrattazione collettiva nazionale tra le organizzazioni sindacali e le organizzazioni dei datori di lavoro. Invece, nel caso non esistesse un contratto collettivo nazionale applicabile, il costo del lavoro è determinato in relazione al contratto collettivo nazionale del settore merceologico più vicino. Così dispone l’art. 23, comma 16 del Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.


Leggi di più a proposito di Costo del lavoro e pressione fiscale in Italia al 2019

Edizione 2018 dell'Indagine U. E.

Edizione 2018 dell’Indagine U. E. sulle politiche fiscali

È stata pubblicata l’edizione 2018 dell’Indagine U. E. sulle politiche fiscali

Bruxelles, 07/01/2019 – È stata pubblicata l’edizione 2018 dell’Indagine U. E. sulle politiche fiscali che evidenzia i risultati raggiunti nel 2018.

L’edizione 2018 dell’Indagine U. E. sulle politiche fiscali ha l’obiettivo di fare il punto sui risultati raggiunti. In particolare analizza la tassazione ponendo quattro priorità fiscali, cioè :

  • la stimolazione degli investimenti;
  • poi la promuovere l’occupazione;
  • inoltre la riduzione delle disuguaglianze;
  • infine il rispetto degli adempimenti fiscali da parte dei contribuenti.

Leggi di più a proposito di Edizione 2018 dell’Indagine U. E. sulle politiche fiscali