No alla Procedura infrazione

No alla Procedura infrazione:spread giù, Borsa e Btp sù

Con il Decreto Legge arriva il no alla procedura infrazione: spread giù, Borsa Italiana e BTP sù. L’elezione di Dadid Sassoli dà fiducia.

Milano, lì 03 luglio 2019 – Nessuna procedura infrazione:spread giù, bene la Borsa Italiana ed anche il BTP.

 


Respirano i vertici del Governo Conte che hanno trovato la soluzione giusta per evitare la procedura d’infrazione. Così si alleggerisce la tensione sull’Italia, scende lo spread e salgono la Borsa Italiana e la quotazione del BTP decennale. L’elezione di David Sassoli a Presidente del Parlamento europeo rafforza la presenza italiana in europa e infonde fiducia per il futuro.


Leggi di più a proposito di No alla Procedura infrazione:spread giù, Borsa e Btp sù

 
PIL negativo nel 1 trimestre 2019

PIL negativo nel 1 trimestre 2019 e possibile procedura

Italia con PIL negativo nel 1 trimestre 2019 e possibile procedura della Commissione europea per erogare una sanzione causata da un debito pubblico eccessivo

Roma, lì 19 giugno 2019 – Situazione Italia con PIL negativo nel 1 trimestre 2019 e possibile procedura sanzionatoria per sforamento dei limiti nella gestione del debito.


Sono ore calde per il Governo Conte che sta lavorando intensamente per scongiurare una pesante sanzione per la violazione dei limiti imposti dall’Unione europea; infatti, stando alle proiezioni attuali il debito pubblico italiano sta tracciando una traiettoria fuori dai parametri che caratterizzano il buon governo. Così, stamani Giuseppe Conte, Luigi Di Maio, Matteo Salvini e Giovanni Tria hanno dato vita ad una riunione risolutiva. Intanto l’Istat pubblica il dato del PIL fotografato in terreno negativo su base annua.


Leggi di più a proposito di PIL negativo nel 1 trimestre 2019 e possibile procedura

Unione Europea

Unione Europea: nuova sollecitazione per l’Italia riguardo lo smaltimento dei rifiuti radioattivi.

Arriva una nuova comunicazione dall’Unione Europea. La sollecitazione cha ha investito l’Italia, l’ Austria, la Croazia, la Repubblica ceca ed il Portogallo è stata firmata dalla Commissione europea. L’Unione Europea sollecita l’Italia, l’Austria, Croazia, Repubblica ceca e Portogallo ad assicurare la piena conformità alla direttiva sui rifiuti radioattivi. Il piano della Commissione La Commissione non […]

UE, per ora l’Italia è promossa da Bruxelles

Ue, accettate le manovre italiane Ue, al momento approva le manovre adottate dall’Italia con riferimento ai conti dell’anno passato. Sono arrivate le raccomandazioni della Commissione europea che afferma di non aprire alcuna procedura d’infrazione contro il nostro Paese. Tuttavia, quanto fatto non sarà sufficiente per il 2018. L’Europa ritiene che sarà necessario introdurre nuovamente l’Imu […]